Angelo e Filomena. Una storia vera di Pietro Antonio Mandaglio

Angelo, ora è un uomo.
Attraverso le pagine di questo libro racconta la sua vita.
Episodi pieni di tristezza e violenza.
La sua infanzia non è stata per nulla semplice.
Il padre picchiava sia lui che sua madre, Filomena.
L’autore, Pietro Antonio Mandaglio, con questo libro vuole chiamare a sé tutte le donne o i figli che stanno subendo o hanno subito violenze. Vuole dare una voce a queste persone perché non si può vivere accanto ad un carnefice che distrugge la propria dignità. Angelo quando era piccolo era finito un sacco di volte in ospedale, ma la madre gli diceva sempre di non dire quello che realmente era accaduto.
Aveva paura, il terrore di quel marito manesco che per un nonnulla si scaraventava su di lei e del figlio. Paura di essere giudicata una cattiva moglie. Le sue insicurezze finanziarie non le facevano minimamente pensare di andare a denunciare i fatti che accadevano quotidianamente in casa. Angelo e Filomena possono essere anche i nostri vicini di casa. Molte famiglie vivono in questo modo.
Con la madre che un giorno all’altro si presenta al lavoro con un occhio nero o un labbro tumefatto, ma non parlano per paura di quello che penseranno gli altri.
Il libro vuole dare voce proprio a loro. Oltre al buio c’è sempre una luce ed ognuno di noi deve avere la possibilità di vivere serenamente la propria Vita.
Vi auguro una buona lettura!

Share Button

Lascia un commento