Coscienza di una ventenne di Serena Machì

Elena è ancora giovanissima quando perde in un brutto incidente i suoi più cari amici, Paolo e Daniele.
Dopo questo spiacevole fatto la sua vita non è più quella di prima.
Non è facile andare avanti dopo una perdita così improvvisa.
Elena dopo il diploma aveva passato le vacanze nella più totale tristezza e solitudine, l’altra sua più grande amica Cristina aveva preferito partire per poter, in un certo senso, chiudere un po’ con il mondo.
Anche in lei questa grande perdita aveva lasciato una grossa ferita, ma voleva in un qualche modo andare avanti.
Gli anni passano Elena e Cristina rimangono amiche anche se la lontananza le separa fisicamente.
Elena va avanti con nel cuore e nella mente il pensiero fisso dei suoi più grandi amici persi in quel tragico incidente.
Decide di andare a far visita alla madre di Daniele, la quale la considerava come una sua amica.
Tornando nella casa del suo amico, Elena fa una scoperta sconvolgente.
Passano gli anni e conosce Massimo, un ragazzo d’oro, la vita con lui sembra scorrere in maniera tranquilla anche se il dolore della perdita non si placa mai.
La vita di Elena però le ha tratto in serbo altre novità.
Scritto in maniera semplice e giovane porta il lettore al finale in breve tempo.
La storia purtroppo non è felice, ma è molto interessante.
Elena affronterà la sua vita sempre con un sorriso anche se nel suo cammino ha incontrato molte difficoltà e brutti momenti.
La sorte non è stata clemente con lei, però la protagonista non si darà mai per vinta.
È un libro che ci fa riflettere molto su quello che abbiamo e sulle persone che ci stanno al nostro fianco.

Share Button

Lascia un commento