Donna Luigia. Profuga e partigiana di Corrado Leoni

Luigia fin da piccola ha dovuto adattarsi alla guerra.
Quando era piccola viveva in un paese del Trentino appartenente all’Impero Austroungarico vicino ai confini con il Regno d’Italia.
Quando scoppiò il conflitto tra l’Italia e l’Austria su richiesta delle autorità venne indicato loro di allontanarsi dalle zone di guerra.
Luigia insieme alla sua famiglia si ritrova a dover peregrinare fino a Braunau lasciando tutto indietro.
Per una bambina tutto ciò è stato un duro colpo, lasciare le certezze per andare incontro a chissà cosa.
Ora Luigia è adulta, ha un marito, dei figli, un suocero ed una casa da accudire.
Oltre a dover badare alla sua famiglia, Luigia aiuta i partigiani, molte volte rischiando la sua stessa vita.
Ma Luigia non ha paura, Luigia è una donna forte sulla quale tutti fanno sempre affidamento nei momenti duri.
Luigia prende parte alla Resistenza senza dover toccare nessun arma, le uniche armi in suo possesso sono la gentilezza e l’amore verso il prossimo.
Una storia verosimile che arriva sino alle corde del cuore,
Una storia molto toccante di gente che deve sfuggire alla Guerra, ma che molto spesso ci va incontro per far finire le barbarie.
Vi auguro una buona lettura!

Share Button

Lascia un commento