Emozioni difettose di Annalisa Farinello

Questa è la storia di Giulia, originaria dell’Altopiano di Asiago, in provincia di Vicenza.
Lei è un medico psichiatra.
Giulia scopre di essere stata tradita dalle persone a lei più care e vicine. La sua è una scoperta terribile ed è davvero difficile incassare il duro colpo ricevuto. La voglia di vendetta cresce in lei come un pensiero malsano, è quasi infestante come una malerba. Lei dolce e gentile scopre di essere in realtà così vendicativa verso chi l’ha maltrattata e presa in giro per troppo tempo. La sua premurosa zia Celeste però noterà un cambiamento drastico nell’adorata nipote e cercherà in tutti i modi di capire il motivo del suo grande turbamento.
Il suo “zelegoto” (passerotto in dialetto veneto) non è più spensierato come un tempo.
Si tratta di un libro che intreccia vari eventi e sentimenti; l’amore, l’amicizia, le menzogne ed i tradimenti.
Gli eventi cambieranno sotto gli occhi del lettore senza che questo se ne renda conto.
Lo stile è semplice, ma riesce allo stesso modo ad incantare il lettore, il quale si ritroverà nel breve tempo alla fine del libro.
Il testo è suddiviso in capitoli più o meno brevi, per la precisione nel libro ce ne sono ventinove più un veloce epilogo.
Vi auguro una buona lettura!

“Odio e amo. Come può essere? Mi chiedi.
Io non lo so, ma sento che è così e dentro mi consumo.” [Caio Valerio Catullo]

Share Button

Lascia un commento