La Privacy e l’App Immuni

Non volete scaricare l’App “IMMUNI” che vi segue e previene il contagio da Corona virus.
Giusto! (IRONICO)
Lo si fa per la privacy!! (BOCCA APERTA PER FAR ENTRARE LE MOSCHE)
Ma se su Facebook postate di tutto? Dati, immagini, dettagli della vostra vita. Senza nessun rispetto per la discrezione e per la vostra vita privata. Voglio dire: ci sta che qualcuno decida per estrema cautela di non assegnare i propri dati a un’App. Ma avete mai visto quante informazioni della vostra vita fornite ogni giorno tramite il vostro smartphone? Dunque mettiamo un po’ d’ordine: se tu pubblichi la tua vita privata, ciò che sei, con chi sei, su Instagram e su Facebook. Se i tuoi figli saltellano tutto il giorno su TikTok senza nessun pudore. Se il tuo cellulare diffonde informazioni riservatissime, come puoi pensare di diventare a un tratto il garante della privacy perché c’è un’App che potrebbe carpire qualche dato?
Diciamo che in genere i vostri dati sono già on line, forse non lo sapevate, ma c’erano già. Forse non vi eravate accorti.
La notizia è ufficiale: anche se non scarichi IMMUNI, ma hai scaricato
comefarepizza
comefarepasta
comeuscire
comerientrare
comevivere
I vostri dati sono sparsi in tutti i continenti e un po’ anche nello spazio (che non guasta mai).

Gianfranco Natale
© Riproduzione riservata

Share Button

Lascia un commento