Mostra a Palazzo Reale a Milano “Van Gogh, l’uomo e la terra” (fino all’8 marzo 2015)

“TRACCE DI CULTURA”: recensione evento mostra “VAN GOGH, L’UOMO E LA TERRA”

Palazzo Reale Milano dal 18 ottobre 2014- all’8 marzo 2015.

 

Una altra mostra evento a Palazzo Reale a Milano ed è dedicata al genio di Vincent Van Gogh e ad una sezione del suo universo pittorico ovvero “L’UOMO E LA TERRA”, tutta una sezione dedicata alla natura, alla terra, agli eroi contadini che  portano scolpiti sui loro volti la fatica del vivere e la loro saggezza. L’allestimento della mostra è a cura di Kathleen Adler, promossa dal comune di Milano-cultura, l’esposizione è prodotta ed organizzata da Palazzo Reale di Milano, Artemisia Group e sole24ore cultura ed in collaborazione con KROLLER-MULLER  Museum di Otterlo grazie al sostegno del gruppo Unipol. Un grande spiegamento di forze per presentare degnamente una mostra dedicata ad un segmento dell’arte di Van Gogh, la sua arte complessa e molteplice. Dopo  l’esposizione del 1952 a Milano ecco di nuovo che viene celebrato ma in una veste inedita; infatti la curatrice Kathleen Adler ha collegato il tema della mostra “l’uomo e la terra” con i temi di Milano Expo 2015, ossia la terra e i suoi frutti, l’uomo al centro del mondo, la vita rurale, l’alternarsi delle stagioni, l’uomo e la fatica del lavoro dei campi tutti temi cari all’artista olandese. Van Gogh rivolse il suo sguardo al mondo contadino per esprimere la vera essenza dell’uomo, il suo reale scopo sulla terra, quando tutti gli altri guardavano al mondo industriale in espansione. Del pittore saranno esposte oltre 500 opere alcune straordinarie opere mai viste e meno note; si potrà apprezzare ed esplorare l’intento di Van Gogh nel ritrarre il complesso rapporto dell’uomo con la natura, tra la fatica del lavoro e le sue soddisfazioni attraverso gli occhi e le difficoltà della vita dell’artista olandese. Tutte le opere esposte sono provenienti soprattutto dal KROLLER-MULLER Museum di Otterlo a cui si aggiungono altri lavori provenienti dal Van Gogh Museum di Amsterdam, dal Central Museum di Utrecht e da collezioni private normalmente inaccessibili. Tra i capolavori si può ammirare “AUTORITRATTO” del 1887, il “RITRATTO di JOSEPH ROULIN” del 1889, “Vista di Saintes Marie de la mer” del 1888 e molti disegni tra cui “testa di pescatore” del 1883 e “bruciatore di stoppie seduto in carriola con la moglie” del 1883. Va ricordato che nel 2015 ricorrerà  il 125° anniversario della morte del geniale pittore e sono previste iniziative e mostre in tutta Europa. Questa di Palazzo Reale a Milano è decisamente una grande mostra da non perdere per iniziare a soffermarsi sul ricordo e sulla infinita maestria di Vincent Van Gogh.

DANIELA MEROLA

Share Button

Daniela Merola

Un saluto a tutti, sono Daniela Merola, scrittrice, blogger, giornalista e il mio sentiero è sempre stato "il coraggio delle proprie idee".

Lascia un commento