Nel buio del passato – il romanzo di Alessandra Angelo Comneno

Recensione di Lia Jonescu del romanzo “Nel buio del passato”,

Già con Sorelle amiche per sempre e Il coraggio di una vita la nostra amica, la scrittrice Alessandra Angelo Comneno, ci aveva abituato a emozioni e coinvolgimenti non solo umani ma anche storici e sociali; con questo suo ultimo lavoro Nel buio del passato ci accompagna per mano in luoghi, per alcuni sconosciuti, e in storie che si intrecciano e ci coinvolgono emotivamente.

Il libro si snoda intorno alla storia di due donne, madre e figlia, tra loro sconosciute.

Sofia scopre di essere stata adottata dopo la morte di coloro che l’avevano amorevolmente accudita per trent’anni come veri genitori.Scopre casualmente questa verità da una lettera scritta dalla madre adottiva che le dà anche la velata possibilità di scoprire le sue origini.

Il romanzo si dipana tra Roma, Milano e il Brasile.

Alessandra Angelo-Comneno ci trasporta in un mondo sconosciuto ai più se non per conoscenze mediatiche ovvero il Brasile negli anni 70-80.

Vediamo la violenza domestica, uguale e tragica in qualunque periodo e in qualunque posto, nel tempo e nei modi. Io stessa ho vissuto con palese coinvolgimento momenti ed effetti provati sulla mia pelle.

Attraverso costanti colpi di scena, immagini realistiche e anche molto belle, Sofia arriverà a colmare il suo vuoto e a trovare la sua madre biologica.

Consuelo Da Silva, questo il nome della madre, è la vera protagonista del romanzo con le sue origini, le sue tradizioni e i suoi drammi.

Io sono un’ammiratrice costante di Alessandra, amo il suo modo di scrivere onesto, naturalmente esaustivo eppure sempre eccitante, sempre pronto a spingerci a proseguire la lettura senza interruzione.

Non vi consiglio di cominciare a leggerlo di notte perché non lo lascereste fino al mattino.Ci si sente costretti ad andare avanti perché la scrittrice ci stimola come se stessimo leggendo un thriller.

È un libro assolutamente da leggere perché, sebbene percorra anni passati, è attualissimo.

Share Button

Lascia un commento