“Festival di Ravello 2014”

PER “tracce di cultura”: recensione evento:”FESTIVAL di RAVELLO 2014”

 

Dal 21 giugno 2014 Al 31 ottobre 2014;

 

Un festival di Ravello(SA) quest’anno veramente straordinario per offerta culturale e artistica con 50 appuntamenti in cartellone questa 62° edizione è ricchissima di arte espressa in tutte le sue forme; il tema conduttore di quest’anno è il “sud”, con tutte le sue eccellenze, i suoi colori, la sua vitalità, il “sud” che è il polmone del mondo, tutti i sud del mondo ovviamente. Una edizione variegatissima che spazia dalla musica classica a quella sinfonica, dal pop al jazz, alla danza e alle arti visive e agli incontri di dibattito e parola; il “sud” come concetto evocativo, come luogo della mente terrà uniti i vari generi artistici che si alterneranno; come ha detto il Presidente della “FONDAZIONE RAVELLO” Renato Brunetta si punta a far diventare Ravello come la migliore offerta culturale d’Europa e questa 62° edizione ne è una edizione efficacissima; il festival ha un costo di 2 milioni e mezzo di euro possibili solo grazie alle sponsorizzazioni e alla vendita dei biglietti venduti in tutta Italia e Europa; la richiesta di partecipare al festival è altissima e questo è un motivo di vanto e spinta per andare avanti; è importante mettere in evidenza che con la cultura si creano posti di lavoro, si fa turismo, si muove l’economia, si fa reddito e la costiera Amalfitana può reggere benissimo una tale sfida e una così importante offerta di cultura di 12 mesi all’anno dove appunto si ha il picco grazie al festival di Ravello. Per questa edizione si apre con un omaggio al commediografo Eduardo De Filippo in occasione del trentennale della sua morte con un recital di Danilo Rea e Isa Danieli e si chiuderà il festival con l’orchestra del San Carlo di Napoli con JURAJ VALCUKA sul podio e con il violoncello di Alban Berhardt; ci sarà la pianista Martha Argerich con l’orchestra giovanile di bAhia; ci saranno le stelle del pop Dulce Pontes e Pino Daniele, Chick Corea e Sergio Cammariere; ci sarà il gradito ritorno delle grandi orchestre con la LONDON SYMPHONY diretta dal meatro Daniel Harding e ci sarà l’orchesrta NATIONEL DE FRANCE affidata a Daniele Gatti; in cartellone anche spettacoli teatrali tra cui “con el respiro del tango” di luis Bacalov con Michele Placido che reciterà alcuni versi. Un evento straordinario questo del FESTIVAL DI RAVELLO 2014 che merita assolutamente sostegno per lo sforzo economico che sostiene, per l’importanza che ha, per l’eccellenza della proposta culturale divenuta ormai famosa in tutto il mondo.

 

DANIELA MEROLA

 

Share Button

Daniela Merola

Un saluto a tutti, sono Daniela Merola, scrittrice, blogger, giornalista e il mio sentiero è sempre stato "il coraggio delle proprie idee".

Lascia un commento