Recensione “Apoc. Genesi” di Daniele Fotia

Kiamarsi Magazine Tutti i diritti sono riservati

Approfondimenti sull’autore e sul Libro.
Agli inizi del 21esimo secolo una grave crisi economica ha compromesso in modo significativo il sistema finanziario mondiale.
Il divario tra ricchi e poveri è aumentato enormemente, generando nuovi poveri soprattutto nelle zone periferiche delle grandi città. Il clima d’incertezza e angoscia ha fatto degenerare rapidamente la situazione, sfociando in disordini, rivolte popolari e attacchi terroristici e facendo registrare un aumento esponenziale della criminalità e del degrado.
Per porre un freno all’illegalità dilagante e contrastare gli atti sovversivi, l’Unione Europea è stata costretta a fondare un corpo di polizia militare, chiamato Euroforce, di cui fanno parte soldati scelti e professionisti provenienti dai vari stati dell’Unione.
Mentre le tensioni sociali fanno tremare i governi, la “Cyber World”, un’azienda milanese che opera nel settore della tecnologia informatica e delle comunicazioni, si conferma tra le più avanzate a livello globale e ogni giorno che passa accresce sempre di più il proprio potere e la propria influenza. E grazie all’invenzione del microchip “A.G.6.6.6” si appresta a mettere in atto la più grande manovra di conquista del mondo intero mai realizzata sinora.
La “Cyber World”, guidata dal carismatico e giovanile Paul Anderson, è al centro di un grande complotto che punta a instaurare un nuovo ordine mondiale assumendo il dominio totale della popolazione.
Il microchip , di colore nero e dalla grandezza approssimativa di un chicco di riso, è in grado di inviare un comando al cervello che successivamente viene trasformato in un impulso. Nessuna persona può opporsi al comando ricevuto, poiché arriva direttamente dal suo sistema nervoso centrale e reagirà come se stesse pensando ciò che in realtà gli è stato ordinato. I comandi che il microchip invia ingannano il normale svolgimento delle funzioni mentali e alterano i processi cognitivi. La percezione della realtà viene alterata e la coscienza si annulla. Si perde la considerazione di sé stessi e la valutazione dei rischi”.
Il dispositivo andrà impiantato a livello sottocutaneo a ogni essere umano e per far sì che ciò avvenga senza insospettire la popolazione è stata studiata una manovra che mette in luce diversi aspetti positivi: il microchip, infatti, sarà obbligatorio per tutti, poiché verrà immesso sul mercato con la scusa di sostituire le carte d’identità, eliminare l’uso della moneta corrente e dei circuiti di pagamento. Per effettuare qualunque operazione basterà farsi scansionare la mano destra. Inoltre, grazie a un sistema di geo-localizzazione e al monitoraggio dei parametri vitali, l’impianto può fornire informazioni sullo stato di salute di ogni individuo e questo consentirà ai soccorsi e ai medici di intervenire in maniera mirata in caso di incidenti, malattie o altri fattori che potrebbero mettere a rischio la salute dei cittadini.
Il lancio ufficiale di questo prodotto rivoluzionario è programmato in occasione del “Cyber Event”, la fiera espositiva dell’azienda.
Ma contrariamente a quanto previsto da Anderson e dai suoi, alcuni dissidenti che vigilano nell’ombra sono a conoscenza del progetto e tenteranno di ostacolarne la realizzazione.
Tra i vari personaggi coinvolti nell’intrigo spiccano Rey Busterfull, un combattente capace di padroneggiare una tecnica che utilizza l’energia vitale, la misteriosa e sfuggente Sonia Wild e Scott Kyle, il giovane assistente dell’ingegnere capo della “Cyber World”.
Con uno stile crudo e lineare, Daniele Fotia ha realizzato un romanzo distopico-fantascientifico pieno d’azione e dal ritmo sostenuto, in cui lo scenario apocalittico non sembra poi tanto improbabile e distante dalla realtà.
Lo stile narrativo del’autore è fortemente influenzato da quello dei manga giapponesi e delle serie tv di fantascienza.
In “Apoc. Genesi”, infatti, sono presenti tutti gli elementi che solitamente possono essere trovati nelle produzioni appartenenti al medesimo filone: riferimenti a simbologie e brani della Bibbia tratti, in particolar modo, dall’Apocalisse o da quei passaggi in cui si parla del marchio della bestia; teorie di complotto che coinvolgono la politica, l’economia, il decadimento della società, le forze militari, i governi ombra, il controllo della popolazione e la tecnologia informatica. L’originalità della trama proposta da Fotia risiede nella nuova interpretazione e nella nuova forma con cui tali elementi vengono introdotti e rappresentati.
Le descrizioni dettagliate e l’accurata caratterizzazione dei personaggi, conferiscono un certo realismo alla storia: il lettore riesce a visualizzare in maniera nitida gli scenari, gli ambienti e le situazioni, come se le immagini e gli eventi si svolgessero davanti ai suoi occhi.
Benché sia un’opera frutto della fantasia, riesce a sollevare diversi quesiti e riflessioni di carattere etico e morale.
I personaggi vengono spinti fino all’estremo, mettendo a nudo la parte più meschina dell’animo umano.
I capitoli sono corredati da illustrazioni in bianco e nero realizzate al computer, che richiamano alla memoria quelle presenti nei romanzi o nei videogiochi interattivi di fantascienza negli anni ’90.
“Apoc. Genesi” è il primo volume di un progetto più ampio, che prevede anche uno spin-off, e che per via dei temi trattati (violenza, sesso, crudeltà) è indirizzato a un pubblico adulto.

Apoc. Genesi
di Daniele Fotia
ISBN: 978-88-5516-364-4
Formato: Rilegato
Genere: Fantascienza
Collana: Asimov
Anno: 2020
Pagine: 346
Disponibile anche in formato eBook

Daniele Fotia è nato a Reggio Calabria nel dicembre del 1985. Fin da adolescente si dedica alla lettura dei manga che lo spingono verso la realizzazione della sua prima opera letteraria. Nel 2015, influenzato dallo stile narrativo dei fumetti giapponesi, inizia a scrivere Apoc. Genesi. Decide di orientare il suo lavoro verso un pubblico adulto, non solo per i riferimenti sessuali o i fatti sanguinosi da cui è composta l’opera, ma soprattutto per la profondità delle situazioni che spesso analizzano e mostrano il lato più cruento dell’animo umano. Dopo quattro anni di lavoro, il primo libro della saga Apoc. viene finalmente completato e pubblicato agli inizi del 2020 con la Casa Editrice Kimerik. Attualmente, oltre ai romanzi che compongono la saga, l’autore sta realizzando uno spin-off dedicato al personaggio di Sonia

Share Button

Lascia un commento