Recensione fiction: “Non dirlo al mio capo”

“SPETTACOLO E TV”:

FICTION “ NON DIRLO AL MIO CAPO”   rai uno dal 28 aprile 2016.

“Non dirlo al mio capo” è una nuova fiction di rai uno che debutta in prima serata giovedì 28 aprile alle 21:20. I protagonisti sono Vanessa Incontrada, Lino Guanciale, Andrea Bosca, Chiara Francini, Giorgia Surina, Davide Pugliese, con la regia di Giulio Manfredonia. Una fiction che parla del mondo del lavoro e delle difficoltà che una donna può incontrare per far conciliare figli e lavoro e girata con una impronta da commedia americana che unisce temi sociali, ironia, battute dissacranti, momenti divertenti e momenti più profondi, il tutto unito con una storia d’amore che si instaura tra il protagonista maschile Enrico Vinci (Lino Guanciale) e la protagonista femminile Lisa Marcelli (Vanessa Incontrada), lui il suo datore di lavoro, lei una dipendente, e con i conseguenti equivoci che si creano. La protagonista Lisa è una giovane mamma che rimasta vedova è costretta a rimboccarsi le maniche per poter mantenere i suoi due figli Mia e Giuseppe. Dopo tanti colloqui andati male solo perché è una mamma single Lisa decide di mentire sulla sua vita personale e si presenta ad un nuovo colloquio dicendo di non avere figli. Viene così assunta come segretaria nello studio legale dell’avvocato Enrico Vinci (lino Guanciale).
Lui è un uomo duro che pensa solo al lavoro, non permette distrazioni ai suoi dipendenti e ha un pessimo rapporto con le donne proprio per la sua scontrosità. Nella vita di Lisa all’improvviso compare un altro uomo, Fabrizio Del Corso, che deve farsi largo tra il lavoro e i figli di lei. Cosa farà allora Lisa con questa nuova situazione divisa come è tra l’interesse per Fabrizio e un inaspettato interesse verso il suo capo?
La serie, prodotta da Lux Vide di Luca e Matilde Bernabei, è composta da 6 puntate suddivise in due episodi per ogni puntata. Vedremo quindi le avventure di Lisa Marcelli e le sue difficoltà per farsi accettare come donna e come lavoratrice. Una fiction brillante, con personaggi divertenti e universali nei quali il pubblico si può facilmente riconoscere perché sono lo specchio della nostra società, personaggi imperfetti che cercano di emergere nella loro vita e fare qualcosa di buono. Il ritmo serrato e le battute davvero azzeccate rendono la fiction innovativa da un punto di vista narrativo perché raccontata con uno stile pieno di creatività.

DANIELA MEROLA

Share Button

Daniela Merola

Un saluto a tutti, sono Daniela Merola, scrittrice, blogger, giornalista e il mio sentiero è sempre stato "il coraggio delle proprie idee".

Lascia un commento