Recensione film: “Forever young”

“L’OCCHIO CINEFILO-BUIO IN SALA”:

“FOREVER YOUNG” di FAUSTO BRIZZI dal 10 marzo 2016 al cinema.

E’ nelle sale italiane “forever young”, nuovo film di Fausto Brizzi. Prendere atto dello scorrere del tempo non è mai facile e vivere in una epoca come questa che ti vuole “forever young” di certo non aiuta, e allora ecco che la tragedia personale è in agguato e si cerca allora di ignorare l’inevitabile decadimento del corpo e della mente finendo spesso nel ridicolo.
Questo è il messaggio di “forever young”, scritto da Fausto Brizzi con Marco Martani e Edoardo Falcone; una commedia dolce amara corale che racconta di un problema della nostra epoca, ovvero la ricerca dell’eterna giovinezza. “Forever young” è prodotto da Wildeside e Medusa Film e narra del cinquantenne Giorgio (Fabrizio Bentivoglio) che convive con una studentessa (Pilar Fogliati) ma la tradisce con una coetanea (Lorenza Indovina); la violoncellista Marta (Claudia Zanella) sta per rendere nonno suo padre, l’avvocato Franco (Teo Teocoli) ma lui si ostina a sfidare sul piano atletico il genero lorenzo (Stefano Fresi); dj Diego (Lillo) alla radio dove lavora è scavalcato da un  giovane dj (Francesco Sole) e la sua reazione è esplosiva. Infine Angela (Sabrina Ferilli) dopo anni dal divorzio si lascia convincere dall’amica Sonia (Luisa Ranieri) ad avere una relazione con toy boy ventenne (Emanuel Caserio).
Un film corale che, attraverso l’ironia e l’esagerazione, ha un bel messaggio positivo: bisogna star bene con la propria età, restando giovani di testa e attivi fisicamente senza cadere nel ridicolo. Un classico messaggio che già tutti sappiamo per un film gradevole dove possono scappare quattro risate.

DANIELA MEROLA

Share Button
About Daniela Merola 375 Articles
Un saluto a tutti, sono Daniela Merola, scrittrice, blogger, giornalista e il mio sentiero è sempre stato "il coraggio delle proprie idee".

2 Commenti

Leave a Reply