Recensione format: “Chiediapapà”

“SPETTACOLO E TV”:

FORMAT “CHIEDIAPAPA’’   RAI TRE DA VENERDI’8 GENNAIO 2016.

 

Un nuovo format su rai tre, un docu-reality intitolato “chiediapapà” parte dall’8 gennaio per 10 settimane e fino al 19 marzo ultima puntata nel giorno della festa del papà. Il format nasce da una idea dell’educatore napoletano Francesco Uccello che con il suo fortunatissimo blog “motelospiegoapapà” ha spopolato in rete e da qui gli è venuta l’idea del format televisivo “chiediapapà”. Uccello prima di dedicarsi alla scrittura ha lavorato come educatore sociale in un centro socio-educativo a San Giovanni a Teduccio Napoli e quindi è un esperto dei rapporti sociali e familiari. Il format, tra i cui autori figura anche Ivan Cotroneo, un esperto di format originali e realmente nuovi, mette alla prova i papà alle prese con i figli quando le mamme vengono mandate in una spa di lusso per rilassarsi lasciando i poveri papà a badare ai figli e a dover far tutto, dal preparare la colazione al portarli a nuoto. Tutti i filmati sono reali, non sono recitati da attori ma sono famiglie vere selezionate in tutta Italia e descrivono le esperienze e le difficoltà dei papà quando la mamma è in vacanza. Alla fine non si vince niente se non la soddisfazione di essere riusciti a essere e diventare dei bravi papà e a superare questa esperienza senza una figura femminile. Ogni papà attraverso il proprio racconto esprime le difficoltà incontrate; come in ogni buon reality c’è una prova settimanale da superare del tipo come preparare una festa hawaiana o un pigiama party, prove che ovviamente sono per puro divertimento.
Il format è uno spaccato della famiglia reale dove vengono fuori le cose più incredibili tipo che ci sono papà che non sapevano dove si trovasse la scuola dei propri figli perché sempre abituato a delegare alle mogli; un format quindi come esperimento sociale perché porta a galla realtà e dinamiche vere che si vivono in molte famiglie ma di cui nessuno parla. “Chiediapapà” parla delle dinamiche familiari vere e mostra figli che appaiono desiderosi di fare cose proibite dalle mamme ma che con i loro papà possono fare e mostrano papà che sanno di avere un nuovo ruolo nella società ma sono ancora inesperti, il ruolo di un papà educatore con delle responsabilità. I papà moderni devono essere in grado di ascoltare i propri figli, di partecipare alla loro vita e di stare con loro un determinato numero di ore, un ruolo a cui devono ancora prepararsi. Questo mostra il format “chiediapapà”. E’ questo concetto che viene espresso nell’innovativo format di rai tre, un concetto di riflessione anche per i papà e per chi guarda da casa, pur partendo da una idea di leggerezza e divertimento, ma si sa divertendosi si impara meglio ed in fretta.

DANIELA MEROLA

 

Share Button

Daniela Merola

Un saluto a tutti, sono Daniela Merola, scrittrice, blogger, giornalista e il mio sentiero è sempre stato "il coraggio delle proprie idee".

Lascia un commento