“Klimt: alle origini di un mito” Milano Palazzo Reale

PER “TRACCE DI CULTURA” RECENSIONE MOSTRA “KLIMT: ALLE ORIGINI DI UN MITO” MILANO PALAZZO REALE dal 12 marzo 2014-

Al 13 luglio 2014-;

 

A Milano a Palazzo Reale c’è una bellissima mostra dedicata ad uno dei grandi artisti dell’arte di fine ‘800 inizi ‘900: GUSTAV KLIMT. Il suo mito risplende in questa mostra con 100 opere tra le sue e quelle di altri artisti vicini a lui, realizzata con il Museo Belvedere di Vienna, promossa dal comune di Milano-cultura è stata organizzata da Palazzo Reale, il SOLE 24 ORE e ARTHEMISIA GROUP, è stata curata da Alfred Weidinger studioso di Klimt e vice direttore del Belvedere di Vienna e ha avuto la collaborazione della studiosa d’arte Eva Di Stefano; una mostra eccelsa quindi che è stata resa magica da queste forze collaborative tra loro per presentare, percorrere un pezzo dell’opera del pittore viennese dalla formazione alla secessione fino alla esposizione grandiosa del FREGIO di BEETHOVEN; 20 dipinti ad olio, disegni, stampe, una esposizione straordinaria se si pensa che i dipinti conosciuti di KLIMT sono solo 100 nel mondo e 20 sono ora in esposizione a PALAZZO REALE; bellissima è la riproduzione del FREGIO DI BEETHOVEN esposto per la prima volta nel 1902 a Vienna all’interno dell’allora palazzo della secessione viennese, una opera immortale che occupa una intera sala ed è detta “OPERA D’ARTE TOTALE”. Nella mostra troviamo opere che esplorano i rapporti familiari ed affettivi del pittore tra cui “ADAMO ED EVA”, e “ACQUA IN MOVIMENTO”; la “SALOME’” del 1909, opera stupefacente per forza espressiva e colori è l’opera simbolo della mostra milanese. L’arte di GUSTAV KLIMT è una complessa fastosità di colori e arabeschi, intrecci di linee curve e di volti umani pieni di passione e dolori; la mostra spiega il percorso della formazione e dell’evoluzione dell’arte di Klimt e i suoi rapporti con gli altri esponenti culturali nel periodo nel quale è vissuto; queste opere esposte vanno dal ritratto, al paesaggio, al ritratto delle figure femminili fino al FREGIO di BEETHOVEN composto da 7 pannelli di 2 metri di altezza per 24 di lunghezza, una opera che immerge i visitatori nell’arte totale di KLIMT, in tutta la sua perfezione stilistica, dai ritratti di signora ai corpi nudi. Tutto il mito di Klimt a Palazzo Reale di Milano.

DANIELA MEROLA

Share Button

Daniela Merola

Un saluto a tutti, sono Daniela Merola, scrittrice, blogger, giornalista e il mio sentiero è sempre stato "il coraggio delle proprie idee".

Lascia un commento