Revolution, una serie post apocalittica

In epoca di corona virus ho visto, sfogliando tra le serie Sky, Revolution. Si parla di una società post apocalittica, dove le fazioni militari, cioè una sorta di milizia paramilitare hanno il predominio assoluto sulla società.
Interessante per alcuni spunti, si deve ammettere che la serie è ingenua per altri aspetti, risente degli anni passati. Una serie di più di 15 anni porta con sé alcune contraddizioni, del resto le ultime serie hanno una profondità di indagine e analisi che coinvolgono molto più delle serie un po’ superficiali (nel trucco, nella fotografia, nei testi) di quelle di 15 anni fa.
Detto ciò si può vedere. Ma niente di emozionante.

Mi è venuto in mente il telefilm inglese “I sopravvissuti” (Survivors), era una serie televisiva britannica del 1975 (si chiamavano telefilm) di ambientazione post apocalittica.  La trama si basava su uno scenario in cui il mondo intero era stato colpito da una epidemia dovuta ad un virus altamente letale, che aveva risparmiato soltanto una persona su 5.000 dell’intera popolazione. Revolution è diversa dai telefilm anni ’70, introduce però tematiche già viste.
Se proprio non sapete cosa vedere, potrete approcciarvi. Ma la vedo dura. Non so se riuscirete a completarla.
Voto 6+
 

Gianfranco Natale
© Riproduzione riservata

Revolution è una serie televisiva statunitense trasmessa dal 2012 al 2014 sulla rete televisiva NBC. La serie è stata cancellata il 9 maggio 2014, dopo la messa in onda di due stagioni.  
A seguito di un misterioso evento, la Terra si ritrova improvvisamente priva di energia elettrica, tutti i dispositivi elettronici smettono di funzionare e persino le pile diventano inutili. Quindici anni dopo, il mondo è quindi radicalmente cambiato: le tradizionali forme di governo locali e nazionali sono un lontano ricordo e la società riscopre forme di organizzazione precedenti alla prima rivoluzione industriale. In tale scenario, le persone si ritrovano costrette a lottare quotidianamente per sopravvivere cercando di sfruttare al meglio le proprie abilità, fisiche o intellettuali che siano, cercando nel frattempo di capire cosa abbia determinato la rivoluzione in cui si sono loro malgrado ritrovati. Tra loro vi è Charlie Matheson, una ragazza il cui padre, ricercato dalla milizia per non chiari motivi, viene ucciso e il fratello Danny rapito dagli uomini della milizia che controlla il territorio in cui vivono. Charlie si vedrà costretta quindi a intraprendere un viaggio per trovare lo zio Miles, anche lui ricercato dalla milizia e mai conosciuto prima, sperando con il suo aiuto di poter ritrovare Danny e capire il perché la milizia abbia tentato di arrestare il padre e lo zio.

Tracy Spiridakos interpreta Charlie Matheson
Billy Burke interpreta Miles Matheson
Zak Orth interpreta Aaron Pittman
J. D. Pardo interpreta Jason Neville
Giancarlo Esposito interpreta Tom Neville

Share Button

Lascia un commento