Scambio d’identità nel nuovo romanzo di Nicola Panarella “Otaner Erevot”

Otaner Erevot è un romanzo che potremmo definire moderno. Una storia unica che ti incuriosisce fin dalle prime pagine e ti lascia col fiato sospeso fino alla fine.
Sono i due fratelli gemelli, Niki e Tom, i protagonisti di questo libro.
Nessuno può distinguerli: Siamo come due gocce di latte, indistinguibili esternamente, ma con una sostanziale diversità interiore. Solo nostra madre, Fabiana, quando non è arrabbiata, è capace di riconoscerci. Per gli altri è un’impresa impossibile.
Un giorno decidono di scambiarsi lavoro e ambiente di vita.
I gemelli diventano, così, l’artificio letterario per mettere in evidenza la forza di un legame…
La bellezza del romanzo si gioca sulla grande capacità di Nicola Panarella di narrare gli eventi alternando un linguaggio concreto, preciso a un altro colloquiale e discorsivo. La scrittura è sempre corposa e affascinante: ti prende per mano e ti conduce dentro le storie dei protagonisti.
Un libro che resta nel profondo dell’anima con il suo sapore di infiniti mondi e infinite possibilità…
Non possiamo svelarvi di più, possiamo solo consigliarvi questa lettura con un finale imprevedibile…

 

Titolo: Otaner Erevot
ISBN: 978-88-6884-855-2
Prezzo: € 16,00
Genere: Narrativa
Collana:
Anno: 2016
Pagine: 326
Autore: Nicola Panarella

 

Nicola Panarella è nato, un giorno di settembre, a Craco in provincia di Matera. Cresciuto tra Craco e Ferrandina, vive a Gravina in Puglia. È laureato in Nuove Tecnologie per la Storia e in Beni Culturali. È stato allievo del CET (scuola fondata da Mogol) ed è iscritto alla SIAE come autore parte letteraria. Ha già pubblicato con Kimerik, Racconto in presa diretta (2014).

Share Button

Lascia un commento