“Strange” di Angelica Innocenti

“Strange” è il titolo più adatto per questo romanzo di genere fantascientifico che di “normale” e ordinario ha davvero poco; ma non si tratta di un percorso piatto di fantasia gratuita cosparsa per tutto il testo. No. Si assiste a un crescendo di mistero, dubbio, sospetto; il lettore ha la possibilità di crearsi una propria teoria, di farsi insinuare il dubbio, la sfiducia, l’ipotesi. Questo, secondo noi, è il potere del libro della giovane Innocenti.

L’autrice ha ammesso di aver scritto l’opera già diversi anni fa, alla soglia dell’età adulta, a vent’anni, quando si assiste al passaggio repentino dal mondo della scuola, degli studi, dell’adolescenza, alla vita vera, improvvisa e reale come una tempesta inaspettata.

In effetti, la protagonista con cui ci si imbatte è una ragazza dalla vita normale, piena di passioni e ricordi spiacevoli. La sua passione per l’astronomia è il filo rosso che lega tutta la storia e guiderà le sue azioni, fino all’incontro con un ragazzo destinato a lasciare il segno.

Da una posizione di stabile equilibrio la protagonista si troverà a dover affrontare dure prove ed imprevisti, a volte consapevolmente, quando decide di affrontare il proprio triste e oscuro passato, altre meno.

La storia scorre con notevole fluidità di lettura; il lessico è semplice ma d’impatto. Consigliamo questo testo come un’ottima lettura fantastica di evasione dal quotidiano, soprattutto per ragazzi.

Link per l’acquisto:

https://www.kimerik.it/SchedaProdotto.asp?Id=3760

Share Button

Lascia un commento