“Pulcinellamente 2015”

“TRACCE DI CULTURA”: evento “PULCINELLAMENTE” 2015-  dal 23 aprile al 3 maggio;

 

E’ iniziata a Sant’Arpino (Caserta) la 17° edizione della rassegna culturale “Pulcinellamente”, rassegna nazionale di teatro scuola, dedicata quest’anno al compianto Francesco Rosi. L’evento è stato presentato con una conferenza stampa alla presenza degli ideatori Elpidio Iorio, direttore generale, Carmela Barbato, direttore culturale e Antonio lavazzo, direttore artistico. Quest’anno c’è la novità della collaborazione con l’università telematica Pegaso. I giorni di programmazione sono dieci, dal 23 aprile al 3 maggio 2015-, una programmazione all’altezza di un grande evento, spalmata in quarantotto appuntamenti e con quaranta scuole coinvolte in tutta Italia, mille alunni in scena, sette compagnie diversamente abili e dodici premi. Testimonial del 2015 l’attore e autore Sergio Assisi; tantissimi nomi illustri che si esibiranno e ritireranno un premio, tra cui il maestro Gigi Proietti che il 24 aprile ha ricevuto un premio alla sua carriera di attore teatrale; a seguire Dacia Maraini, Roberto De Simone, Oliviero Toscani e altri. Un premio speciale il 3 maggio nella serata conclusiva della rassegna verrà dato a Flavio Insinna che presenterà il suo libro “la macchina della felicità”supportato dalla sua piccola orchestra, a serata si svolgerà al teatro lendi. Il comitato selezionatore delle proposte è stato presieduto da Antonio Lubrano che ha svolto un ottimo lavoro. Ci sarà quindi lo spettacolo prodotto da “pulcinellamente” “MY FRANK”, un omaggio a Frank Sinatra nel centenario della nascita il 30 aprile. Ci sarà un incontro-spettacolo chiamato “arte tra solidarietà e giovani promesse” che è un progetto di collaborazione con alcune strutture penitenziarie; ci sarà la serata del 2 maggio dedicata al tema dell’immigrazione, una serata di alto valore sociale e di comprensione del problema immigrazione. C’è la novità quest’anno del premio “Angelo e Antonio Iervolino”, padre e fratello del presidente del Pegaso quest’anno sostenitore della rassegna, Danilo Iervolino, entrambi morti per le conseguenze della terra dei fuochi. Una grande rassegna organizzata quest’anno che come ha detto il Direttore generale Elpidio Iorio è fatta con l’intento di offrire prospettive nuove per il territorio ed è prodotta con la forza delle idee e con un budget contenuto. iL tuto viene ripagato dall’interesse del presidente della Repubblica Sergio Mattarella che, come i suoi predecessori negli anni passati, ha donato le medaglie per le premiazioni , medaglie da assegnare alle scuole  che hanno prodotto le loro opere. “Pulcinellamente” rappresenta un grande sforzo creativo ripagato dal prestigio che ha assunto tutta la rassegna nel corso degli anni grazie al suo programma di altissima qualità e al suo valore culturale. Da ricordare che il manifesto 2015 è stato firmato dal premio nobel Dario Fo. Tantissimi i premiati che onoreranno il teatro lendi con la loro presenza, la Signora Antonella Leardi che parlerà del valore della cultura dello sport e della civiltà dello sport, il maestro Oliviero Toscani, il direttore d’orchestra Adriano Pennino, il giornalista Andrea Scanzi, lo scrittore Luca Bottura, il giornalista di rai sport Alessandro Antinelli, il maestro di pugilato Domenico brillantino, l’attore, scrittore e showman Flavio Insinna. “Pulcinellamente” in oltre tre lustri è riuscito a lasciare un segno indelebile nella cultura dell’Italia. E’ da questa consapevolezza che si muove tutto l’impegno degli ideatori per riuscire sempre di più a migliorare la rassegna e la proposta sociale e culturale anno dopo anno.

DANIELA MEROLA

 

Share Button

Daniela Merola

Un saluto a tutti, sono Daniela Merola, scrittrice, blogger, giornalista e il mio sentiero è sempre stato "il coraggio delle proprie idee".

Lascia un commento