Apertura della libreria “Iocisto” a Napoli

PER “TRACCE DU CULTURA”: recensione apertura libreria-associazione culturale “IOCISTO” Napoli 21 luglio 2014;

 

Una iniziativa nata per caso con un post su face book due mesi fa e trasformatasi in una idea geniale spinti dal desiderio di non far morire le librerie, le piccole librerie dove circolano idee e progetti; un evento innovativo, il primo in Italia, creato da Ciro Sabatino, giornalista ed ex editore, la libreria ad azionariato popolare “IOCISTO”a Napoli in via Domenico Cimarosa, 20, nel cuore della Napoli intellettuale; una libreria che inaugura la sua storia lunedì 21 luglio, un luogo di riunione e dibattito, un luogo di libri, i vecchi libri in formato cartaceo, quelli da toccare, vivere, annusare, sporcare; grazie alla donazione di chi ha voluto e vuole tuttora iscriversi all’associazione culturale “IOCISTO” i cui soci sono già 305; Ciro Sabatino ha lanciato l’idea subito accolta con entusiasmo su internet di creare una libreria propria, di crearla dal nulla dato che altre illustri librerie, storiche librerie a Napoli hanno chiuso, Loffredo, Guida Merliani, Fnac, allora perché non crearne una ad azionariato popolare? Una risposta immediata da tutti coloro che sentivano e sentono l’esigenza di avere un luogo di cultura , di dialogo, una risposta positiva che ha colto di sorpresa il suo ideatore Sabatino. Si è così andati avanti col progetto fino a farlo diventare associazione culturale e poi libreria e proceduto con tutti i passaggi che ne sono conseguiti, passaggi indispensabili di burocrazia per rendere il progetto realtà. Lunedì sera alle 21:00 viene inaugurata la sede in via Cimarosa, spazi vuoti da riempire con libri e progetti; una grande festa con balli della compagnia “SKARAMAKAI”e una esibizione di Mimmo Di Francia autore del celebre brano “CHAMPAGNE” affidato poi a Peppino Di Capri; seguirà una asta di 40 minuti per raccogliere fondi per sostenere il progetto, e tra le cui chicche messe all’asta anche lo spartito di “CHAMPAGNE”; sono quasi 300 mq il locale che ospita la libreria, questo spazio ancora vuoto ma che sarà riempito presto dall’entusiasmo delle persone, al suo interno un solo libro simbolo della libreria “L’AMICO RITROVATO” di Fred UHLMAN e nessun titolo è più appropriato al progetto, perché questa libreria è e rappresenta “UN AMICO RITROVATO”, la cultura, che si è smarrito tra le invasioni barbariche quotidiane; si può quindi portare qualsiasi libro si voglia, regalarlo alla libreria come simbolo della propria adesione al progetto. A curare la struttura da un punto di vista professionale ci sarà Alberto Della Sala che darà spazio alla piccola editoria, a quel quid in più che manca in altri luoghi di nome e di fama, sempre aperti a nuove idee innovative ed originali, spazio quindi ad eventi e reading, a nuovi autori; è questa la strada da seguire per incuriosire il pubblico e trovare nuovi soci; ci sarà una sezione “multietnica” per gli immigrati integrati nel tessuto sociale con testi nelle lingue madri. Ad ottobre ci sarà la vera e propria attività commerciale che inizierà il primo ottobre; “iocisto” deve essere uno spazio per tutti coloro che vogliono farsi conoscere, incontrarsi, scoprire un nuovo libro. Dal primo settembre parte il crowdfunding per 60 giorni che è una campagna di raccolta fondi online per sostenere il progetto; “iocisto” è nato sul web e da lì deve partire il suo sostegno, partecipare sul web a tutte le iniziative che si creeranno di volta in volta, l’enorme potenza del web che ha permesso la nascita di “iocisto” va sostenuta e condivisa. Un progetto che deve “STARE A CUORE” a tutti.

DANIELA MEROLA

Share Button

Daniela Merola

Un saluto a tutti, sono Daniela Merola, scrittrice, blogger, giornalista e il mio sentiero è sempre stato "il coraggio delle proprie idee".

Lascia un commento