Recital pianistico di Mario Merola al politecnico artistico Napoli

“TRACCE DI CULTURA”:  “POLITECNICO ARTISTICO” di Napoli

“I LUNEDì  MUSICALI 2015”: MARIO MEROLA- RECITAL PIANISTICO”

20 aprile 2015;

 

Il politecnico artistico di Napoli è stato fondato il 22 dicembre del 1888 e ha quindi una lunga storia di promozione della cultura e dell’arte. Custodisce un patrimonio di grande valore storico e sociale che condivide con Napoli e con il mondo, convinti che la consapevolezza del proprio passato possa essere indispensabile per la costruzione di un futuro migliore. Il politecnico continua tutt’oggi a promuovere nella sua sede di piazza Trieste e Trento mostre, concorsi d’arte,, conferenze, incontri di carattere artistico, letterario, scientifico. L’arte e la cultura sono la linfa vitale della società e vanno sostenute, arricchite e messe in circolo il più possibile. Il politecnico vanta un museo dove è possibile visitare anche la caratteristica “farmacia” con i suoi “vasi dei veleni”, vasi dipinti da grandi pittori dell’800 napoletano quali De Lisio, Monteforte, Solari, Caprile. Vi è inoltre all’interno del politecnico una fototeca dove è possibile ammirare immagini rarissime di grandi personaggi che hanno contribuito alla crescita del politecnico, oltre 200 foto selezionate tra le 3500 del fondo fotografico, e tutte le foto sono corredate con esclusive dediche dei soggetti ritratti tra cui Sibilla Aleramo, Giacomo Puccini, Vittorio Emanuele terzo e tantissimi altri: anche la fototeca è visitabile previo appuntamento. Vi è anche una biblioteca storica importantissima che conserva oltre 3000 volumi, e tra i cui tesori vi è anche una prima edizione della enciclopedia Treccani. Ancora vi è un archivio storico che è testimonianza del glorioso passato di Napoli con importanti documenti conservati tra cui uno spartito della “TRAVIATA” autografata dal maestro Giuseppe Verdi e un manoscritto autografo di Giosuè Carducci. Nell’ambito della manifestazione “I LUNEDì MUSICALI 2015” si è tenuto ieri 20 aprile il recital pianistico di Mario Merola, giovane pianista napoletano di grande talento che ha raccolto una grande folla di appassionati e riempito  la “sala Comencini” adibita a questi concerti; il pianista si è esibito con musiche di Franz Schubert, Fryderick Chopin e Franz Liszt, con l’esecuzione di un “Mephisto” finale scoppiettante e concedendo il bis imprevisto con un accenno a Domenico Scarlatti, musicista prediletto da Mario Merola. La carriera del pianista napoletano è già molto lunga avendo partecipato a numerose manifestazioni tra cui le due edizioni di “piano city Napoli”, e esibendosi anche a Oxford e Roma. Ha inciso nel 2011 un cd con musiche di Debussy, Rachmaninov e Scarlatti chiamato “solo piano”. Il tocco del pianista Mario Merola è soave e possente insieme, capace di attraversare ogni tono musicale, il suo tocco è avvolgente in un susseguirsi di suoni nitidi. Il recital ha mostrato tutto il talento di questo pianista ancora una volta, un recital intenso e vivace. La tecnica di Merola è decisa e mostra già una impronta personale alle esecuzioni. Un plauso va dato all’impegno e alla passione che il pianista napoletano esprime con il suo pianoforte. La notevole agilità esecutiva fanno del talentuoso Mario Merola una promessa ormai divenuta certezza.

DANIELA MEROLA
SDC11339

Share Button

Daniela Merola

Un saluto a tutti, sono Daniela Merola, scrittrice, blogger, giornalista e il mio sentiero è sempre stato "il coraggio delle proprie idee".

Lascia un commento