Vorrei vivere in un Paese normale

La politica è invadente e i politici sono intrusivi, mi ribello e chiedo il rispetto della privacy:
voglio una legge tutta per me, fatta di un solo articolo, semplice e netto, una legge ad personam che va tanto di moda:
io voglio, esigo anzi che i politici non si infilino nella mia vita.
Non vi siete accorti? Ormai chiedono ogni giorno, ma tu con chi sei schierato? A destra o a sinistra?
Ti tirano sempre in campo, buttano tutto in politica, se fai uno starnuto indagano per capire qual è il tuo orientamento.
E’ opprimente, voi ingrassate con stipendi incredibili e vergognosi, voi siete il segno dell’opulenza e noi qui a lavorare a fare i conti a stare attenti alle misure… e vi permettete di chiedere come sono schierato?
Io sono sopra, mi sento migliore…
Ma questa doveva essere la news del sogno: una news nella quale immaginiamo un mondo diverso, sogniamo che i nostri politici si impegnino a risolvere qualche problema, che si occupino dei precari della scuola o che si occupino delle famiglie, degli asili nido, dell’abolizione delle province, della riduzione degli stipendi di una semplice legge che dice: se uno ha un incarico pubblico di rilievo non può nominare o far nominare figli, nipoti, cugini zie, suocere amanti ecc. ecc.
 
Vi immaginate un dialogo in televisione? Bersani che dice: facciamo asili nido pubblici in tutto il Paese e Berlusconi risponde, ma no finanziamo asili privati gestiti da privati e sovvenzionati con fondi pubblici.
Ecco questo sarebbe il tema del dibattito di un Paese normale, ma noi una situazione normale ce la sogniamo… appunto…
E invece ci dobbiamo occupare dei processi del premier e di una sinistra che alza la voce tanto per dire io ci sono, senza un progetto importante…
Così è, se vi pare…

Share Button

4 pensieri riguardo “Vorrei vivere in un Paese normale

  • 21 Ottobre 2010 in 7:36 pm
    Permalink

    In effetti la situazione è incredibile danno molto potere alla lega e non si capisce perché tutto sommato se va bene
    ha appena il 9% dei voti!
    In un altro paese sarebbe un partito minore qui da noi la fa da padrone, forse Berlusconi ha accordi segreti con bossi!
    Chi sa!

  • 2 Settembre 2010 in 3:01 pm
    Permalink

    …non credo ci sia bisogno di chiedere ad alcuno da che parte sia schierato…parlando con gli altri, non possiamo fare a meno di chiarire il nostro modo di pensare, a meno di essere una di quelle animelle che si nascondono dietro parole vuote e immagini retoriche e VAGHE proprio per ipocrisia, per timore di difendere le nostre idee o solo per conformismo…le nostre idee hanno sempre una valenza politica, poichè, se ci pensiamo bene, tutto ciò che facciamo è politica, ogni nostra azione, ogni nostro discorso, ogni nostro gesto manifestano le nostre idee ed il nostro modo di essere, ogni discorso manifesta la nostra idea del mondo, di ciò che è e di ciò che vorremmo che fosse…ed io ho imparato ad apprezzare il suo modo di esprimere le proprie idee, dr. Natale….

Lascia un commento