Occupied, quando una serie TV anticipa la realtà

Su Netflix troviamo “Occupied”, quando una serie TV anticipa la realtà. Occupied non parla della guerra tra Russia e Ucraina, ma è una serie televisiva norvegese di tipo thriller-politico che parla di Russia, di invasioni, di gas e petrolio, di risorse energetiche e interessi internazionali.
Incredibile, vero? Solo che questa serie è stata proiettata per la prima volta nel 2015!
Una serie interessante, dalle atmosfere rarefatte e nette della Norvegia.
Dopo disastri ambientali terribili la Norvegia cerca un nuovo modo per ottenere energia pulita (con l’energia nucleare al torio), dismettendo dunque il petrolio e il gas russo. Ecco allora che la Russia interviene, dietro richiesta europea che teme lo smantellamento dell’industria e dell’energia basata sul combustibile fossile.
Da qui si sviluppa la storia, una trama avvincente e interessante.
Una serie di “fanta” politica che per alcuni aspetti  appare poco “fanta” e molto attuale.
Serie da vedere.

© Riproduzione riservata Kiamarsi Magazine
Scheda:
Voto: 7+
Piattaforma: Netflix
Età consigliata: a partire dai 14 anni

Jesper Berg interpretato da Henrik Mestad, doppiato da Teo Bellia (stagione 1-in corso). È il Primo Ministro della Norvegia e nonché leader del Partito Verde norvegese.
Hans Martin Djupvik interpretato da Eldar Skar, doppiato da Paolo Vivio (st. 1-in corso). Inizialmente era la guardia del corpo del Primo ministro che in seguito sarà l’agente dei servizi segreti norvegese.
Irina Sidorova interpretata da Ingeborga Dapkūnaitė (1-in corso). È l’ambasciatrice della Federazione Russa.

Share Button

Lascia un commento