Quando i normanni arrivarono in Sicilia

In molti luoghi siciliani c’è una storia antica.
In tanti pensano che questa storia guardi solo ad Est e la Sicilia sia un luogo con ricordi arabi e orientali.
La Sicilia è stata sedotta (e abbandonata) da moltissimi conquistatori. Del resto dopo gli arabi arrivarono altri conquistatori, gente del Nord (traduzione letterale del termine “NOR MAN” – appunto i normanni).
Hanno lasciato tracce nei luoghi, nei nomi e vi sono memorie anche genetiche (ci sono aree della Sicilia dove i ragazzi sono quasi sempre altissimi, capelli biondi e occhi azzurri).
In questo libro l’autore si concentra sui “Francesismi nel dialetto agrigentino” e dunque sulla memoria linguistica della presenza normanna nell’agrigentino.
Un libro molto interessante di Vincenzo Castellano.

 
Vincenzo Castellano ha insegnato lingua francese per un quarantennio nelle scuole secondarie di primo grado. Attualmente ricopre la carica di Tesoriere della sezione italiana dell’AMOPA (Association des Membres de l’Ordre des Palmes Académiques, presieduta dall’Ispettrice Ida Rampolla del Tindaro).
Share Button

Lascia un commento