Ricomincia lo sbarco di migranti provenienti dall’Africa, direzione Lampedusa

Ricomincia lo sbarco quasi ininterrotto di migranti provenienti dall’Africa, direzione Lampedusa.

Tre barconi con 310 migranti sono stati soccorsi a Lampedusa. Assieme agli sbarchi si rinnova il problema della gestione, del resto un’accoglienza  “tout court” sarebbe auspicabile se vi fossero i presupposti. E invece i centri di accoglienza sono al limite e i programmi di inserimento sono molto più lenti rispetto al ritmo degli sbarchi. Sembra necessario invece prevedere un piano di ridistribuzione e rimpatri di chi è fuori dalla tutela giuridica specie se la migrazione è solo economica.
I flussi dovrebbero essere programmati, gestiti.
Le persone accolte per come meritano, ma con un ritmo di selezione, di professionalizzazione e di inserimento. Dovremmo fornire assistenza e supporti linguistici dentro un piano europeo di integrazione vera. Tutto questo nell’emergenza è praticamente impossibile, intanto si apre la stagione turistica in Sicilia e a Lampedusa e ai problemi della pandemia gli operatori del settore dovranno aggiungere anche questo aspetto.

Share Button

Lascia un commento