“La Pet Therapy tra scienza e diritto” di Cinzia Angius

Un saggio sulla Pet Therapy che può coinvolgere anche i “profani” del settore, cioè chi non ama gli animali o chi, magari, non crede nella loro effettiva capacità nei contesti considerati da Cinzia Angius. Questo, dunque, il libro scritto dalla psicologa sarda amante degli animali – definizione riduttiva se riferita a chi, come lei, ha fatto dello studio della Pet Therapy un percorso quasi di vita, a partire dalla sua tesi di laurea.

La Pet Therapy è una disciplina scientifica a tutti gli effetti che ha la caratteristica di essere una terapia di “co-aiuto”, di affiancamento, rispetto a un’altra terapia, più prettamente sanitaria, già avviata. Partendo da questo assunto di base, l’autrice riesce, con uno stile semplice ed immediato, ad informare il lettore con efficacia sui diversi aspetti afferenti il mondo della zooterapia, – se vogliamo discostarci da un anglicismo. Si tratta, infatti, di un campo di indagine in continuo fermento, soprattutto negli ultimi anni, ma forse ancora troppo legato all’ambito dei soli specialisti e poco conosciuto ai più, “non addetti ai lavori”; per questo, il saggio dell’autrice risulta fondamentale, affinché questa disciplina risulti alla portata di un pubblico più ampio. Di tutti gli interventi e degli studi precedenti, il lettore può avere contezza grazie ad un’estesa e chiara bibliografia a corredo del testo.

L’autrice ci fornisce anche un percorso diacronico, un excursus storico della disciplina, dagli albori – quando la Pet Therapy esisteva, sì, ma non di fatto, non come disciplina scientifica, ma solo come “attitudine” naturale dell’uomo nel rapporto con l’animale – sino ad oggi, quando tale tecnica è entrata sempre più frequentemente in uso per svariate terapie che il lettore potrà scoprire solo leggendo.

Viene messo in risalto il rapporto fra uomo e animale che non è univoco, ma biunivoco, cioè di reciproco rispetto; nel processo terapeutico, infatti, è necessario che l’animale goda di un trattamento adeguato e non subisca, a totale vantaggio del beneficio umano.

“Tra scienza e diritto”, sì, perché non mancano riferimenti giuridici all’apparato giuridico che regola tale tecnica terapeutica, riferimenti supportati anche da documenti riguardanti Conferenze e Accordi internazionali sapientemente allegati al testo.

Il saggio di Cinzia Angius possiede intrinseche tutte le caratteristiche per essere considerato un più che valido testo scientifico di approfondimento sul campo di indagine della terapia con animali.

Link per l’acquisto:

https://www.kimerik.it/SchedaProdotto.asp?Id=3939

Share Button

Lascia un commento