I Guardiani del Passato di Cristina Spinazzola. A quando il prossimo capitolo della storia?

I Guardiani del Passato – Il Primo Incarico di Cristina Spinazzola mi è piaciuto veramente tanto. L’ho letto in 2-3 giorni e devo dire che si è fatto leggere benissimo, senza alcun moto di noia o altro.
È scritto molto bene, la storia è documentata approfonditamente con analisi di ricerca accurata, i personaggi credibili e si sente che la storia è stata “vissuta” realmente. Io ho fatto un po’ di fatica all’inizio, perché avevo letto, anni fa, sull’argomento solo Timeline di Michael Crichton: non capivo i salti temporali. Superate le prime 20 pagine, è filato tutto.
Anche la presentazione – copertina, carta, mappe e cartine ricostruttive – è ben curata.
Solo una nota: “un po’ più di sangue”.
Sicuramente deve essere stato un bel lavoro di ricerca, di fantasia, di creatività e di intreccio.
A quando il prossimo capitolo della storia?

Maria Luisa Albizzati

I guardiani del passato: Link del libro
Il primo incarico
ISBN: 978-88-6096-924-8
Prezzo: € 14,00
Categoria: Narrativa
Anno: 2013
Pagine: 328
Autore: Cristina Spinazzola
In sintesi
Scozia, 1314
Al grido di libertà e indipendenza la cacciata degli inglesi è al suo culmine ma, a pochi mesi dalla battaglia di Bannockburn, un evento tanto funesto quanto imprevedibile rischia di comprometterne l’esito. È compito dei Guardiani del Passato intervenire affinché la storia riprenda a seguire il suo giusto corso e spetta quindi ad uno di loro affrontare la situazione e trovare la strada per scongiurare il pericolo che la più importante delle vittorie scozzesi non si trasformi in una disfatta dalle conseguenze inimmaginabili. Ed è proprio questa la missione che Thomas Coxe e i suoi compagni devono portare a compimento, mettendo duramente alla prova loro stessi in un susseguirsi incalzante di avventure. Li attende infatti un lungo viaggio ricco di pericoli, in una terra sconosciuta ed estranea, dove la sopravvivenza è solo questione di abilità e intelligenza, coraggio e determinazione. Al suo primo incarico Coxe impara a muoversi in un’epoca che non è la sua, veste i panni di un nobile inglese e si lascia travolgere dall’amore e dal dolore. A capo della sua squadra è costretto a gestire conflitti e tensioni, a lottare con se stesso e a prendere decisioni difficili, a volte terribili, scoprendo che nulla può preparare a vivere un’esperienza simile; ma le scelte fatte ed il cammino intrapreso non hanno ritorno ed esigono un prezzo che Coxe riuscirà ad accettare solo al termine di un percorso di crescita.

Share Button

Lascia un commento