L’imperfetto dell’essere di Giovanni Saltalamacchia

Giovanni Saltalamacchia è l’autore di questa breve raccolta di liriche.
Si è impegnato a raccoglierle dal 1995 fino al 2016.
Ha voluto raccontare attraverso i versi tutto il suo mondo interiore.
Le poesie raccontano vari aspetti della sua quotidianità.
I principali argomenti trattati sono: la morte, la lontananza e l’elogio alla sua isola.
Si parla di ricordi, alcuni sono dolci e belli da rimuginare ed altri brutti che portano tristezza.
L’autore riesce a toccare l’anima del lettore e lo porta a conoscenza dei suoi avvenimenti.
Lo scrittore stesso scrive che “Novembre ha ricominciato a sorridergli”.
Infatti da un passato grigio e spesso molto tormentato sono nate due splendide rose che hanno inebriato la sua mente ed il cuore.
L’autore ama l’autunno, un mese ricco di colori caldi, quelli delle foglie degli alberi, un mese che riesce a stimolare la sua creatività.
Questa sua opera è stata molto ponderata ha aspettato ventuno anni prima di mostrare ai lettori il risultato della sua creatività.
Vi auguro una buona lettura!

Share Button

Lascia un commento