Recensione “Gli innamorati della lunga vita – Tutta gioventù fino a 150 anni!” di Pasquale Pecora

Kiamarsi Magazine Tutti i diritti sono riservati

Approfondimenti sull’autore e sul Libro.

Alberto è un uomo concreto, previdente e caparbio, alle prese con la gestione della sua azienda di prodotti cosmetici e integratori alimentali, la Amburi Inc., e con i problemi coniugali con la moglie Irina, una donna rigida e dispotica.
Irina si sente sminuita come socia di minoranza della società del marito e trascurata come moglie.
La verità è che Alberto ha fatto del suo lavoro un progetto di vita fondato proprio sulla produzione di integratori alimentari destinati a migliorare la qualità della vita delle persone. L’intuizione che segnò l’inizio della sua carriera nel settore giunse in un periodo in cui il mercato degli integratori alimentari era in forte espansione all’estero in risposta a un crescente e diffuso desiderio di allungare la propria vita il più a lungo possibile.
Ma Irina punta alle entrate facili, al controllo dell’azienda e del coniuge, commette svariati errori e determina così una rottura definitiva con l’uomo che aveva sposato e con il quale, ormai, non ha più nulla in comune. La separazione è inevitabile e per l’uomo rappresenta un punto di svolta fondamentale per ritrovare una maggiore stabilità e serenità.
Libero da ogni obbligo coniugale e morale, Alberto si avvicina maggiormente all’assistente Evelyn, con la quale da tempo avverte una grande senso d’intesa e complicità. In breve tempo i due si scoprono spiriti affini, decidono di stare insieme e dalla loro unione nasce Colette.
Purtroppo, l’insorgere di una malattia scombinerà nuovamente gli equilibri di Alberto.
L’uomo dovrà sottoporsi a una terapia sperimentale con un macchinario per la rigenerazione cellulare. La cura funziona talmente bene che Alberto viene scelto come testimonial. Ed è così che conosce Neal Spencer, un attore che dovrà sottoporsi al medesimo trattamento, ma con motivazioni e obiettivi diversi dai suoi.
Neal è solo uno dei tanti personaggi che da questo momento in poi entreranno in gioco nel romanzo e con i quali Alberto intreccerà rapporti di amicizia e d’affari, dando inizio alla nascita del “Movimento per la lunga vita”.
“Gli innamorati della lunga vita – Tutta gioventù fino a 150 anni!” è un romanzo singolare.
Benché la figura di Alberto sia abbastanza centrale, il personaggio non ha un vero e proprio ruolo da protagonista.
La sua esperienza e le sue scelte sembrano piuttosto fare da ponte per poter introdurre le storie e le vicende di molti altri personaggi legati a lui dalla medesimo scopo: l’allungamento della vita.
Ci viene presentato un panorama variegato di soggetti che, per le circostanze e i motivi più disparati, hanno un approccio diverso all’esistenza.
C’è chi tenta di sfruttare al meglio gli anni che il destino gli ha concesso su questa terra, chi tenta di superare quel limite temporale imposto dalla natura o da una volontà superiore e chi, ancora, punta a ottenere la famosa “seconda occasione” per rifarsi delle occasioni perse o sprecate.
Con questo romanzo, Pasquale Pecora affronta un tema che sin dall’antichità è motivo di dibattito per le sue implicazioni etiche e morali. E nonostante si tratti di una tematica piuttosto impegnativa, egli riesce a imprimere alla narrazione una certa naturalezza e semplicità.
Lo stile dell’autore si adatta perfettamente ai contenuti del volume: è lineare, fluido, trasparente, ma diventa anche ridondante e disarmonico in quei passaggi in cui le situazioni che vengono presentate vertono verso un senso di estraniamento e disequilibrio. Il lessico è adeguato ai contesti cui appartengono i diversi personaggi.
Il tutto viene condito da guizzi d’imprevedibilità che conferiscono alla trama un ritmo altalenante che segue l’evoluzione delle vicende, ma senza mai perdere la presa sul lettore.
Nella coralità di individui che popolano il romanzo, è possibile individuare un proprio simile e riconoscersi nel suo punto di vista.
Altra particolarità dello stile di Pasquale Pecora sta nel continuo passaggio dal passato al presente nel corso del racconto: è la stessa tendenza che si ha quando di solito si racconta un sogno rimasto particolarmente vivido nella nostra mente, introducendo un evento utilizzando il tempo passato per poi entrarci dentro e riviverlo al presente, come se man mano che procediamo nel racconto l’esperienza si spiegasse nuovamente davanti ai nostri occhi.
Questo è il medesimo singolare effetto prodotto dall’autore nel romanzo, un’alternanza che viene usata in maniera così naturale che il lettore ne rimane completamente catturato.

Gli innamorati della lunga vita – Tutta gioventù fino a 150 anni!
di Pasquale Pecora
ISBN: 978-88-5516-438-2
Formato: Rilegato
Genere: Narrativa
Collana: Kimera
Anno: 2020
Pagine: 192
Disponibile anche in formato eBook

Pasquale Pecora è nato alla fine degli anni ’40, a conclusione del secondo conflitto mondiale, finito molto male per il nostro Paese. Era un’Italia disastrata da Nord a Sud, con mille problemi. I suoi genitori sono stati, in un certo senso, fortunati. Coltivavano delle terre a colonia, per cui patate e fagioli non mancavano mai. Nel periodo estivo, all’età di dieci anni, Pasquale aiutava i suoi genitori nei campi, trasportando la medicina contro una malattia della vite. La campagna non gli piaceva, era lento e impacciato. Spesso suo padre diceva che era uno sfaticato! Al posto della campagna gli piaceva scrivere. In aritmetica era un disastro, ma in italiano primeggiava. Ha seguito studi tecnici interessandosi a buoni livelli in materie come l’entomologia agraria e le metodiche di controllo biologico contro gli insetti nocivi, con cinquanta pubblicazioni scientifiche all’attivo, in italiano e in inglese. Queste ricerche sono molto affascinanti, soprattutto quelle riguardanti lo studio del comportamento degli insetti. Ha sempre avuto poco tempo a disposizione, ma ha cercato di ritagliarsi qualche ora per iniziare a scrivere racconti di fantasia basati, tuttavia, su fatti di cronaca. Nel 2018, finalmente, aveva terminato il manoscritto “Il pensiero dei padri il futuro dei figli – (Dalla Zappa al Tablet)”, pubblicato da Europa Edizioni. Altri testi sono in cantiere e sono il frutto delle sue emozioni che in tutti i modi cerca di trasferire al potenziale lettore.

Kiamarsi Magazine Tutti i diritti sono riservati

Share Button

Lascia un commento