Segnalazione del libro La droga del coraggio

TEMA TRATTATO: il coraggio di vivere, di affrontare quanto ci viene offerto in questo nostro cammino fatto di bellezza, fatica, armonia, dolore, calore, sudore. Un coraggio di donne ricche, piene e consapevoli di quanto sia importante non arrendersi mai.

GIUDIZIO SINTETICO: una storia semplice e vera, fatta di sensazioni, ricordi, immagini scolpite tra parole efficaci. Una scrittura asciutta, pulita, chiara, con tratti poetici specie quando vengono descritti scenari ed immagini. Una lettura veloce e che avvolge con la sua semplice trama costruita più su sentimenti, valori, amori.
Un libro da leggere che arricchisce e rasserena attraverso il potere della parola, parola scelta con cura e ricca di espressività.

ALCUNE FRASI SUGGESTIVE
Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere (Emily Dickinson)
Laura volò leggera tra le nuvole bianche che lente scivolavano sull’arcobaleno…
ho capito che la forza del riscatto la trovi solo nella vita…
La vita è la droga del coraggio!
Vi ho odiato… profondamente, ma solo quando stai male, quando hai paura di perderla, ti rendi conto pienamente di quanto la vita sia bella!
Non va consumata nella cattiveria, nell’odio, va goduta, non sprecando neppure una goccia d’amore…
Un tenue chiarore spuntava sulla linea dell’orizzonte dove le ombre della notte si dileguavano stanche e l’alba saliva a dipingere la sua splendida tela.
Mai arrendersi di fronte agli insulti della vita. Il coraggio di combatterli è già una vittoria.

Paolo Pandolfi

La droga del coraggio

di Valentino Lorenzetti
ISBN: 978-88-9375-722-5
Formato: Rilegato
Genere: Narrativa
Collana: Kimera
Anno: 2018
Pagine: 196
Disponibile anche in formato e-book
Prezzo: € 18,00

Scheda del Libro 

Valentino Lorenzetti nasce il 22 giugno 1949 a Crocette, una piccola frazione di Castelfidardo, in provincia di Ancona. Nel 1974 si laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Bologna e, nel 1985, consegue la specializzazione in Chirurgia Generale all’Università di Ancona. Nel 2015, dopo quarant’anni di stimata attività professionale, culminata con l’incarico di responsabile del reparto di chirurgia dell’Ospedale di Loreto e, successivamente, dell’Ospedale di Osimo, raggiunge il traguardo della pensione. La sua attività di scrittore vede la luce nel marzo del 2015, con la pubblicazione del suo primo libro, un’opera autobiografica dal titolo Uno sguardo verso il mare. Il secondo, Pagine profumate di nostalgia, uscito a maggio del 2016, ottiene una menzione di merito nel concorso “Lanterna Bianca” del 2017, svoltosi a Giardini Naxos. L’ultimo lavoro, La droga del coraggio, si stacca completamente dal filone autobiografico e affronta un genere narrativo che trae ispirazione dalle problematiche del mondo femminile.

 

Share Button

Lascia un commento