“Amore e leggerezza” è il titolo dell’ultimo libro della scrittrice palermitana Mariceta Gandolfo

Ho capito una cosa: chi sa non dice di sapere.
Chi sa è semplice, non se la tira (“detto in italiano”).
E invece (specialmente sui Social) tutti a celebrare: si fa così, o si fa in un altro modo.
Io credo che la vita vada vissuta per la sua essenza più profonda.
Essenziale.
La vita di questo è fatta: di gesti quotidiani, di amori naturali.
Di cose semplici e forse in questo periodo abbiamo proprio bisogno di una narrazione diretta e trasparente. Chiara come un bicchiere d’acqua.
E di queste cose parla il testo narrativo di Mariceta Gandolfo.
“Amore e leggerezza” è il titolo con cui abbiamo riunito due romanzi brevi, ben tratteggiati in filo di penna con mano lieve e sicura, uno dei quali, La mezzana, racconta le vicende un po’ serie, un po’ strampalate, di una comune famiglia dei giorni nostri; l’altro, Baci, sigarette e cioccolato, ambientato al tempo dello sbarco degli Alleati in Sicilia, prende spunto da un evento storico poco conosciuto, cioè la nascita a Palermo della prima radio libera del continente europeo, per raccontare la bella storia d’amore fra un soldato americano e una ragazza siciliana.
Amore e leggerezza perché viviamo in tempi cupi e difficili, angosciati dalle notizie della guerra e della pandemia, e compito della letteratura può essere quello di trasportarci in una realtà più lieta, che ci sollevi lo spirito e ci strappi un sorriso.
Pura evasione?
No, perché questi romanzi sono pur sempre ancorati alla realtà, ma la guardano sotto un aspetto più ottimistico, lieto e sorridente e possono aiutarci a trascorrere qualche ora di serenità.
 
 
Mariceta Gandolfo è nata e vive a Palermo, presso la cui università si è laureata in Filosofia e in Lettere Classiche. Ha insegnato per molti anni presso l’Istituto alberghiero e il Liceo Classico “Francesco Scaduto” di Bagheria. Ha scritto e diretto vari testi teatrali e collaborato alla rivista Mezzo Cielo. Ha già pubblicato per la casa editrice La Zisa il romanzo Sotto il cielo di Palermo, per la Casa Editrice Kimerik Donne in penombra – Storie semiserie di donne poco importanti (2019), Una ragazza degli anni ’70 (2020) e Indagine su una donna in nero (2021). Attualmente collabora alla rivista di Psicologia Link e insegna presso l’Università “Leonardo da Vinci” di Palermo.
Share Button

Lascia un commento