Frammenti di lei, una bella serie tv thriller

Su Netflix è arrivata la serie thriller “Frammenti di lei”, trasposizione televisiva dell’omonimo romanzo del 2018 di Karin Slaughter, best seller del New York Times.
Due donne si confrontano: madre e figlia.
Laura Oliver (bravissima Toni Collette), una donna matura e consapevole, forte. Dall’altro lato abbiamo
sua figlia Andy (Bella Heathcote, anche lei molto efficace). Fragile, disconnessa, impaurita.
In mezzo una trama fitta e intrigante. Una storia gialla, con contorni thriller.
Una valigia piena di dollari, intrighi e omicidi.
Bellissima. L’incipit è presto detto:
“Georgia. Laura Oliver (Toni Collette) lavora in un centro per la riabilitazione dei reduci di guerra. Da poco sua figlia Andy (Bella Heathcote) si è trasferita a vivere con lei da New York, ancora indecisa su cosa fare della sua vita. Mentre si schiarisce le idee, presta servizio al centralino come agente di polizia. Il giorno del suo trentesimo compleanno, Andy sta pranzando con la madre quando, all’interno del ristorante in cui si trovano, un uomo armato spara a due donne e inizia a colpire altri tra i presenti.
Da qui inizia la corsa della figlia, tra avventure e inseguimenti, deve recuperare un’auto con dentro una valigia piena, pienissima con centinaia di migliaia di dollari.
L’incapace Bella riesce a raggiungere il deposito, evita molti nemici, ma deve confrontarsi con la vera fisionomia della madre.
Chi è davvero la madre? Una logopedista? Un’agente segreto? Una killer? Una spia?
La fitta trama si oscura, fino a prenderci e a trascinarci dentro la storia.
Una serie davvero ben fatta.

Gianfranco Natale
© Riproduzione riservata

Scheda:
Voto: 7,5
Piattaforma: Netflix
Età consigliata: a partire dai 14 anni

Share Button

Lascia un commento